Scopri quale attore o attrice sei nel film L’allenatore nel pallone

Pubblicato da gestione il

0%

Di quale sesso fate parte

Quale di queste cose ti piacono

Quale di questi cibi ti piacono

Quale colore ti piace

Quale attore ti piace

Scopri Quale attore o attrice sei nel film L'allenatore nel pallone
Mara Canà

Suocera di Canà

Michelina Canà

La Presidentessa

Crisantemi

Oronzo Canà

Speroni

Presidente Borlotti

Andrea Bergonzoni

Aristoteles

81 Condivisioni

Scopri quale attore o attrice sei nel film L’allenatore nel pallone

Scopri quale attore o attrice sei nel film L’allenatore nel pallone. Test per scoprire quale attore interpreterete nel film L’allenatore nel pallone. Quanti di voi avete sognato di recitare vicino la bella presidentessa o fare l’allenatore della Longobarda. 

Scopri quale personaggio interpretare nel film altrimenti ci arrabbiamo!  Scopri quale personaggio interpretare nel film altrimenti ci arrabbiamo!

 

QUALE SUPEREROE SEI  QUALE SUPEREROE SEI
 

 

QUALE SUPEREROE SEI

 

Scopri quale attore o attrice sei nel film L’allenatore nel pallone

Oronzo Canà è un mediocre allenatore di calcio pugliese, con diverse esperienze in società di Serie B. Il grande desiderio di Canà è di avere, prima o poi, la possibilità di allenare in Serie A, ed il suo idolo è Nils Liedholm, del quale imita la postura e l’espressione ed ammira la freddezza, la flemma e le capacità tattiche. La grande occasione arriva quando il Commendatore Borlotti, presidente della Longobarda, lo ingaggia per guidare la sua squadra, neopromossa nella massima serie.

Dopo la presentazione alla stampa del nuovo allenatore e le promesse di una grande campagna acquisti, il presidente e il nuovo allenatore Canà si recano a Milanofiori, dove hanno luogo le contrattazioni del calciomercato. Il presidente promette l’acquisto di grandi giocatori, ma alla fine non riesce ad ingaggiarne nessuno, ed anzi vende i due calciatori più promettenti della Longobarda, Falchetti e Mengoni, alla Juventus. Il tecnico Canà, nonostante la strampalata campagna acquisti, tenta in tutti i modi di mettersi in mostra nel grande palcoscenico della Serie A e, con il benestare del presidente, vola in Brasile accompagnato dall’improbabile osservatore Andrea Bergonzoni, alla ricerca di un nuovo talento per la sua Longobarda.

Giunti a Rio de Janeiro

Giunti a Rio de Janeiro, Bergonzoni si mette in contatto con il socio Giginho. I due tentano inizialmente di imbrogliare Canà promettendogli l’ingaggio di alcuni fuoriclasse verde oro: prima tentano di agganciare Éder, poi, ottenuto con una scusa l’autografo di Júnior, preparano un finto contratto, però Canà si accorge della truffa, infuriandosi. I due mediatori, a questo punto, tentano di agganciare Sócrates, confidando di poterlo intercettare all’ospedale, essendo il giocatore anche un medico, e fanno fingere a Canà un’appendicite perforata, ma il giocatore brasiliano è un ortopedico, mentre il chirurgo gastrico con il quale Canà si ritrova ad avere a che fare è soltanto un suo omonimo.

Canà finisce per essere veramente operato di appendicite e, quando si è ormai rassegnato a dover tornare in Italia a mani vuote, alla fine Giginho gli presenta Aristoteles, un giovane sconosciuto che gioca come attaccante in un piccolo campetto nel quartiere Maracanã, con il quale l’allenatore tornerà in Italia. Alla prima di campionato la Longobarda affronta la Roma: dopo aver segnato il primo gol, perde cinque a uno.

 


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *