Vota il tuo attore preferito – SONDAGGIO DEI MIGLIORI ATTORI COMICI

 

Vota il tuo attore preferito – SONDAGGIO DEI MIGLIORI ATTORI COMICI

Vota il tuo attore preferito – SONDAGGIO DEI MIGLIORI ATTORI COMICI. Divertente test, per vedere chi e il migliore attore comico italiano. Una sfida fra i più grandi interpreti del cinema umoristico. 

 

 

Vota il tuo attore preferito   Vota il tuo attore preferitoVota il tuo attore preferito   Vota il tuo attore preferito

 

La parola umorismo deriva dal latino humor o umor -oris , che si avvicina al greco yg-ròs , e sembra quindi derivare il suo significato dalle teorie della medicina ippocratica, che attribuiva a dei fluidi (umori appunto) l’influenza sulla salute e l’indole degli uomini. L’essenza dell’umorismo, così come è stata delineata, seppur nell’originalità e differenziazione delle rispettive interpretazioni. Dai diversi studiosi  risiede proprio in questo legame con l’emotività, con l’interiorità più atavica ed istintuale dell’uomo; un carattere distintivo di ciò che è umano dunque.

Benché l’umorismo sia una componente da sempre presente nella letteratura e nelle società umane. Uno studio sistematico sulle sue caratteristiche storiche, strutturali e psicologiche ha preso avvio solo all’inizio del XX secolo.

È l’umorismo in cui l’oggetto comico è l’autore stesso, che erra nella costruzione della fabula. L’errore comico può avvenire nel passaggio inopportuno tra contesti diversi, generi diversi, significati diversi di una data unità narrativa, o perfino nella presentazione di una battuta comica eccessivamente scontata.

Il critico Guido Almansi lo definì Umorismo scemo riferendosi all’opera di Achille Campanile e in effetti, per quanto sia apparsa sulla scena letteraria e dello spettacolo solo nel corso del XX secolo, è una delle forme più innate di comicità conviviale: “fare lo scemo”.

In modo analogo alla classica distinzione tra autore e narratore, l’autore oggetto comico è ovviamente distinto dall’autore reale. Chi ascolta è consapevole che l’ottusità del primo è proporzionale all’abilità del secondo. Per questo motivo l’umorismo demenziale è auto referente e, a dispetto del nome, implica una discreta attività intellettuale per apprezzare e non confondere i diversi piani di rappresentazione.

 

 

Datemi un punto d’appoggio e solleverò il mondo.